Caratteristiche tecniche

La caldaia a cippato FSS Super 3C

La caldaia a cippato FSS, costruita in lamiera d’acciaio di forte spessore, utilizza come combustibile residui di legno della lunghezza di quale centimetro che vengono caricati automaticamente. 

Il combustibile di utilizzo può essere costituito da materiale di diversa origine: potature sminuzzate, scarti sminuzzati di legno di segheria e biomasse derivanti dalle attività selvicolturali.

Gli impianti a cippato, oltre che per le civili abitazioni, sono particolarmente indicati per il riscaldamento di edifici di dimensioni medie o grandi come alberghi, scuole, ospedali e centri commerciali.


Caratteristiche funzionali

La caldaia a cippato FSS Super 3C

Può essere alimentata anche a combustibili solidi triti e a legna e può essere utilizzata anche contemporaneamente ad altre fonti di calore come caldaie a camino, pannelli solari, caldaie a gas e gasolio.

Per un elevato rendimento della caldaia e per evitare danni è necessario che la qualità dell’acqua sia conforme alle normative.

Per evitare la corrosione dovuto all’ossigeno non deve entrare aria nel sistema di riscaldamento.

Le temperature di uscita dei gas, inferiori a 200° C. sono dovute ad un tipo di esercizio completamente modulare, richiedendo un’adeguata esecuzione del camino.

La caldaia a cippato a tre giri di fumo è l’unica ad avere un giro forzato di fumi che partono da due flussi distinti, gli uni laterali tangenti alle pareti della camera di combustione, gli atri diretti.

Alimentazione

La caldaia a cippato FSS Super 3C

può essere alimentata a:


 FSS Super3C

 

Brochure Caldaia a cippato FSS Super 3C

Inviaci email